Un dipendente della sede centrale di Amazon a Seattle è risultato positivo al COVID-19. Amazon ha 55.000 dipendenti che lavorano nei loro uffici di Seattle.

Coloro che erano stati a stretto contatto con il dipendente interessato sono stati informati.

Amazon ha dichiarato di sostenere il dipendente, che ora è in quarantena. Sono tornati a casa malati il 25 febbraio e da allora non sono più tornati al lavoro. Ci sono stati più di 100 casi negli Stati Uniti a partire da martedì sera.

Più di 90.000 persone nel mondo sono state contagiate, con un bilancio di circa 3.000 morti.

https://www.cnet.com/news/amazon-employee-at-seattle-headquarters-tests-positive-for-coronavirus