Un artista a Berlino ha spinto un carro rosso pieno di smartphone in giro per la città per creare ingorghi virtuali su Google Maps.
I 99 smartphone avevano Google Maps aperto, facendo sì che l’app segnalasse la sua posizione come ingorgo e iniziasse a deviare il traffico su altre strade.

Simon Wreckert, l’artista, voleva far riflettere la gente sullo spazio che diamo alle auto nella vita pubblica e sui dati su cui contiamo ogni giorno.
Le mappe generate non erano la realtà, ma piuttosto un’interpretazione dei dati che l’algoritmo vedeva.

https://www.vice.com/en_us/article/9393w7/this-man-created-traffic-jams-on-google-maps-using-a-red-wagon-full-of-phones?utm_source=reddit.com