Gli scienziati hanno usato CRISPR per la prima volta per modificare un gene mentre il DNA è ancora all’interno del corpo di una persona.

Lo strumento di modificazione genetica è stato iniettato nell’occhio di un paziente accecato da una rara malattia genetica.

Il CRISPR è stato usato in precedenza su pazienti affetti da tumori e da rare malattie del sangue, ma è troppo presto per sapere se i trattamenti hanno funzionato, nonostante i risultati promettenti. In questi casi, le cellule sono state rimosse dal corpo e trattate per prime prima cosa prima di essere reimpiantate nel corpo del paziente.

Se il trattamento è sicuro e di successo, potrebbe aprire un mondo di possibilità per gli scienziati di poter curare migliaia di altre malattie genetiche.

https://www.npr.org/sections/health-shots/2020/03/04/811461486/in-a-1st-scientists-use-revolutionary-gene-editing-tool-to-edit-inside-a-patient