Una specie antica è stata riportata in vita da semi vecchi di 2000 anni trovati in antiche rovine e grotte.

La palma da datteri giudea è andata perduta per secoli e l’impresa conferma la vitalità a lungo termine dei semi.

Studiando gli alberelli, gli scienziati sono stati in grado di determinare che la palma è stata coltivata in modo incrociato con una miscela di varietà di palme da datteri orientali e occidentali. I risultati hanno contribuito a far luce sulle antiche pratiche di coltivazione.

Essi mostrano che gli esseri umani nelle civiltà antiche avevano deliberatamente introdotto tratti desiderabili nelle specie coltivate.

Gli scienziati stanno cercando di determinare come i semi di dattero abbiano mantenuto la loro vitalità per così tanto tempo, poiché ciò potrebbe avere importanti implicazioni per l’agricoltura.

https://www.sciencealert.com/scientists-have-grown-date-palms-from-2-000-year-old-seeds