I ricercatori dell’Università di Pechino hanno usato l’editing del gene CRISPR per rimuovere i ricordi spaventosi dai ratti. La nuova tecnica potrebbe essere utilizzata per trattare i ricordi patologici e le condizioni legate alla memoria come il PTSD, la tossicodipendenza, il dolore cronico e lo stress cronico.

Mentre le memorie negative potrebbero essere essenziali per la sopravvivenza, un’eccessiva concentrazione su di esse può causare disturbi psicologici e fisici. Lo studio non è chiaro su come vengono presi di mira i ricordi e quali misure di sicurezza vengono utilizzate per garantire che altri ricordi non vengano accidentalmente rimossi.

Iscriviti al nosto canale Telegram, per le notizie in tempo reale!

https://interestingengineering.com/scientists-use-crispr-to-delete-fearful-memories-in-rats