I proprietari di Tesla Model 3 in Cina hanno recentemente iniziato a notare che le loro auto sono state equipaggiate con un chip per computer di vecchia generazione, nonostante sia stato detto che le auto erano dotate del nuovo chip installato.

Il governo cinese aveva ordinato alla Tesla di chiudere la sua Gigafactory di Shanghai alla fine di gennaio. Ha riaperto il 10 febbraio, ma l’azienda sta ancora cercando di riprendersi dalla perturbazione.

I dirigenti di Tesla sono stati convocati per spiegare la questione al Ministero dell’Industria e dell’Information Technology cinese, che ha ordinato loro di risolvere il problema secondo le normative vigenti.

Tesla ha offerto un aggiornamento hardware gratuito per i clienti una volta che la produzione si sarà ripresa, ma alcuni proprietari stanno cercando di formare una class action legale.

Il chip più recente è 21 volte più veloce di quello di vecchia generazione, ma Tesla insiste sul fatto che questo non fa quasi alcuna differenza per l’esperienza del conducente.

https://www.businessinsider.com/tesla-trouble-chinese-government-chip-downgrade-2020-3