Il Dipartimento di Giustizia e l’FBI hanno sporto 16 accuse contro Huawei, sostenendo che negli ultimi due decenni la società e alcune sue affiliate hanno utilizzato accordi confidenziali con aziende americane per accedere a segreti commerciali.

Huawei avrebbe utilizzato le informazioni rubate per finanziare la propria attività. È stata inoltre accusata in relazione alle sue attività in paesi come l’Iran e la Corea del Nord, dove utilizza parole in codice e partner locali accuratamente selezionati per evitare sanzioni internazionali.

Huawei sostiene che il caso è un tentativo di danneggiare irrevocabilmente la sua reputazione e che non è valido.

https://techcrunch.com/2020/02/13/the-u-s-is-charging-huawei-with-racketeering/