Due video del presidente del Bharatiya Janata Party (BJP), Manoj Tiwari, che critica il governo in carica a Delhi, si sono diffusi su WhatsApp il 7 febbraio, un giorno prima delle elezioni dell’Assemblea Legislativa di Delhi. Uno dei video era un deepfake, un video creato con strumenti in grado di fabbricare contenuti visivi e audio per farlo sembrare reale.

La BJP IT Cell di Delhi ha collaborato con un’azienda per creare campagne positive utilizzando i deepfake al fine di raggiungere diverse basi linguistiche degli elettori. Molti esperti ritengono che i deepfake saranno utilizzati per portare la guerra in corso contro la disinformazione e le notizie false ad un livello completamente nuovo.

Molti video popolari di deepfake sono dei completi face swaps, ma esiste una versione più sottile che altera solo i movimenti delle labbra per abbinare l’audio del target.

Man mano che viene creato più materiale deepfake, un numero maggiore di esso bypasserà il controllo dei fatti e inevitabilmente alcuni inizieranno a diffondere la disinformazione. Questo può essere particolarmente dannoso nei paesi dove l’alfabetizzazione tecnologica è scarsa.

https://www.vice.com/en_in/article/jgedjb/the-first-use-of-deepfakes-in-indian-election-by-bjp