Oxford VR è una startup di realtà virtuale con sede nel Regno Unito che ha recentemente lanciato una terapia basata sul VR per aiutare le persone a superare l’ansia sociale. La tecnologia VR ha trovato un posto nell’assistenza sanitaria, con importanti organizzazioni sanitarie come il Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito che già utilizzano la tecnologia per l’impegno sociale.

Si stima che circa 15 milioni di persone negli Stati Uniti soffrano di disturbi d’ansia sociale. Con la terapia dell’impegno sociale attraverso la VR, le persone possono allenarsi per essere più sicuri, sentirsi più fiduciosi, sentirsi più tranquilli e superare le situazioni scatenanti in ambienti protetti e controllati.

Il programma è automatizzato e non richiede la presenza di un medico qualificato, il che significa che chiunque possa accedere a un headset VR può ricevere il trattamento.