Cerere, a lungo ritenuta una roccia spaziale sterile, è in realtà un mondo oceanico con serbatoi di acqua di mare sotto la sua superficie. La scoperta è stata fatta dopo che gli scienziati degli Stati Uniti e dell’Europa hanno analizzato le immagini trasmesse dalla navicella spaziale Nasa Dawn. L’idroalite, un materiale comune nei ghiacci marini, è stata trovata sulla superficie del pianeta nano. È probabile che ci sia un’attività idrica in corso sul pianeta nano.

Iscriviti al nosto canale Telegram, per le notizie in tempo reale!

https://www.theguardian.com/science/2020/aug/10/planet-ceres-ocean-world-sea-water-beneath-surface