Le immagini di Plutone scattate dalla navicella spaziale New Horizons della NASA rivelano un paesaggio ghiacciato e incrinato e quelli che potrebbero essere i segni di un oceano nascosto. Ha crepe più profonde della cicatrice del Grand Canyon in superficie e vulcani ghiacciati più alti del Monte Everest. Le nuove immagini di Plutone non saranno disponibili per almeno altri 30-40 anni, nell’ipotesi che una navicella spaziale venga inviata presto. Una selezione delle immagini, così come un video di 2 minuti che mostra una ricostruzione virtuale del pianeta nano, è disponibile nell’articolo. L’articolo discute le strutture su Plutone, come il suo terreno ghiacciato e l’oceano sotterraneo, e come si sono formate.

Iscriviti al nosto canale Telegram, per le notizie in tempo reale!

https://www.nature.com/immersive/d41586-020-02082-1/index.html