Il servizio di messaggistica WhatsApp di Facebook conta oggi due miliardi di utenti in tutto il mondo, contro il miliardo di utenti del 2018.

WhatsApp ha utilizzato questa pietra miliare per ricordare l’importanza della crittografia nei servizi di messaggistica, una pratica che sta affrontando una crescente pressione da parte dei governi di tutto il mondo.

Il CEO Will Cathcart ha confermato che l’azienda non ha intenzione di rimuovere la crittografia dal suo servizio di messaggistica.
WhatsApp fornirà metadati quando sarà utile per un’indagine, ma ritiene che il contenuto delle comunicazioni private delle persone debba rimanere privato.
(Peccato che però, poi, il backup dei messaggi WhatsApp su Google Drive venga fatto in chiaro)

Facebook prevede di rendere interoperabili tutte le sue app di messaggistica in futuro, ma l’azienda ha avuto alcuni problemi di porting delle funzionalità tra le piattaforme.

https://www.theverge.com/2020/2/12/21134652/whatsapp-2-billion-monthly-active-users-encryption-facebook